Eccoci al terzo episodio de Le Guide al Sesso Femminile di PornoFemminile.Tv. Dopo aver parlato di masturbazione maschile e squirting questa volta concentriamoci sul lato B. No, non sul nostro. Certo, una guida al sesso anale prima o poi ci toccherà scriverla e ancora questa volta lo faremo, concentrandoci sull’ esperienza femminile. Ma ci incuriosiva di più rompere un tabù. Il culetto di noi donne è già bello chiacchierato dai. Nel mondo del porno, l’ attenzione si è spostata tutta sull’ ingresso posteriore. Ma il culetto dei maschietti? Che dire dell’ ano dell’ altra metà della mela?

Come penetrare con un dito il culetto del nostro lui

 

Ohi, ricordate che è esattamente come il nostro. Il lato B è anatomicamente uguale. E quindi, se a noi il sesso anale provoca un misto di dolore – piacere – estasi, perché non dovrebbe essere la stessa cosa per il nostro lui?

LEGGI ANCHE LA GUIDA: Come far squirtare la nostra passerina…

E’ una zona estremamente esogena e ricca di terminazione nervose. Ma il dito nel culo per gli uomini è un tabù. Mi è capitato di essere bloccata nell’ azione anche da ragazzi molto aperti. Eppure, aperti sì, ma il culetto è mio. Un po’ penso anche io ci sia un imbarazzo di tipo moralistico, magari anche un po’ omofobico. Ma ho sperimentato difficoltà anche con ragazzi bisex. Quindi, è proprio una cosa inculcata (leggete bene, inculcata!) nella testolina dei maschi. Quell’ uscita, non può essere un’ entrata, se c’ hai il pisello. E’ strano ma purtroppo per quasi tutti è ancora così.

Ma visto che il compito delle nostre guide è aprire un po’ la mente dei nostri partner, io vi consiglio di persistere. Con dolcezza e delicatezza, giocando e parlandone un po’. Ovviamente, il piacere anale, è bene sapere, non consiste, da entrambe le parti, necessariamente nella penetrazione con il dito o peggio ancora con dei toys. Il dito può semplicemente scorrere attorno all’ ano e procurare un enorme piacere. Da quelle parti, c’ è la prostata quindi il godimento è totale. Sappiatelo.

Sconsiglio caldamente l’ effetto mossa bastarda. Con penetrata selvaggia a sorpresa, magari proprio sul più bello. I maschi devono rispettare noi ma se pretendiamo un rapporto paritario, anche noi dobbiamo rispettare il loro corpo, evitando di metterli in difficoltà. Che poi, col maschio in imbarazzo valla a recuperare l’ erezione bella.

Se il vostro lui è d’accordo alla penetrazione anale vera e proprio (occhio, poi non potrà farne più a meno!) assicuratevi di avere il dito ben lubrificato. Anche la saliva va bene, in assenza di olii specifici. Stimolate andando dal retto verso il pene, ovvero nella parete interna. Se mostra segni di insofferenza, uscite nuovamente fuori, continuando a stimolare l’ esterno e riprovate quando dentro la vostra vagina, avvertite un pene bello duro e gonfio. L’ orgasmo maschile, con penetrazione anale tramite dito è, mi dicono, un’ esperienza mistica. Quindi, non mollate e aiutatelo a scoprire questa nuova frontiera del piacere.

GUARDA I VIDEO XXX

Bello anche per voi ragazze, che avrete la sensazione totale di controllo del suo piacere. Ogni tanto, bello invertire le parti, no?

Al prossimo episodio. Più in basso trovate lo spazio commenti. Rispondo a tutti (o quasi). Mettete PornoFemminile.Tv tra i vostri siti preferiti che arriveranno presto tanti nuovi consigli e approfondimenti.

CONDIVIDI